tux

Cerca tra le news

INFORMATICA

INTERNET

RSS

Comandi di Microsot Outlook da riga di comando

Applicativi Windows

News Inserita Il 24/04/2013 da Federico Villa

*********************
Più usati:
*********************

outlook /resetfoldernames
Resetta impostazioni lingua di Outlook
"%ProgramFiles%Microsoft OfficeOffice11Outlook.exe" /resetfoldernames

outlook /rpcdiag
Controlla collegamenti fuori sede

outlook /cleanviews
Ripristina le visualizzazioni predefinite. Le visualizzazioni personalizzate create andranno perdute.

outlook /firstrun
Avvia Outlook come se si trattasse della prima esecuzione.


*********************
Opzioni disponibili
**********************

/a
 Crea un elemento con il file specificato come allegato.
Esempio:
"C:ProgrammiMicrosoft OfficeOffice12Outlook.exe" /a "C:Documentilabels.doc"
Se non si specifica alcun tipo di elemento, viene impostato automaticamente IPM.Note. L'opzione non può essere utilizzata con classi messaggio non basate su Outlook.
 
/altvba nomefileotm
 Apre il programma VBA specificato in nomefileotm, anziché %appdata%MicrosoftOutlookVbaProject.OTM.
 
/c classemessaggio
 Crea un nuovo elemento della classe messaggio specificata (moduli di Outlook o altri moduli MAPI validi).
Esempi:
/c ipm.activity crea una voce del Diario
/c ipm.appointment crea un appuntamento
/c ipm.contact crea un contatto
/c ipm.note crea un messaggio di posta elettronica
/c ipm.stickynote crea una nota
/c ipm.task crea un'attività

 
/checkclient
 Richiede lo strumento di gestione predefinito di posta elettronica, news e contatti.
 
/cleancategories
 Elimina i nomi di categorie personalizzate creati. Ripristina i nomi predefiniti delle categorie.
 
/cleanclientrules
 Avvia Outlook ed elimina le regole basate sul client.
 
/cleandmrecords
 Elimina i record di registrazione salvati quando un responsabile o un delegato rifiuta una riunione.
 
/cleanfinders
 Rimuove le cartelle ricerche dall'archivio di Microsoft Exchange Server.
 
/cleanfreebusy
 Cancella e ricrea le informazioni sulla disponibilità. Questa opzione può essere utilizzata solo se è possibile stabilire una connessione al computer che esegue Microsoft Exchange Server.
 
/cleanprofile
 Rimuove le chiavi dei profili non validi e ricrea le chiavi predefinite del Registro di sistema, se possibile.
 
/cleanreminders
 Cancella e ricrea i promemoria.
 
/cleanroamedprefs
 Tutte le preferenze comuni precedenti vengono eliminate e copiate di nuovo dalle impostazioni locali nel computer su cui è utilizzata l'opzione. Tra queste vi sono le impostazioni di roaming per i promemoria, le griglie, le ore lavorative, la pubblicazione dei calendari e le regole RSS.
 
/cleanrules
 Avvia Outlook ed elimina le regole basate sul client e sul server.
 
/cleanserverrules
 Avvia Outlook ed elimina le regole basate sul server.
 
/cleansharing
 Rimuove tutte le sottoscrizioni RSS, di calendari Internet e SharePoint da Impostazioni account, ma conserva tutto il contenuto scaricato precedentemente nel computer. Ciò è particolarmente utile nel caso non sia possibile eliminare una delle sottoscrizioni all'interno di Office Outlook 2007.
 
/cleansniff
 Elimina i messaggi dei promemoria duplicati.
 
/cleansubscriptions
 Elimina i messaggi di sottoscrizione e le proprietà relative alle caratteristiche corrispondenti.
 
/cleanviews
 Ripristina le visualizzazioni predefinite. Tutte le visualizzazioni personalizzate create verranno perdute.
 
/embedding
 Apre il file del messaggio specificato (msg) come un oggetto OLE incorporato. Viene anche utilizzata senza parametri della riga di comando per operazioni standard di creazione di documenti in collaborazione tra più utenti.
 
/f nomefilemsg
 Apre il file messaggi specificato con estensione msg o la ricerca salvata di Microsoft Office con estensione oss. 
 
/finder 
 Apre finestra di dialogo Ricerca avanzata.
 
/firstrun
 Avvia Outlook come se si trattasse della prima esecuzione.
 
/hol nomefilehol
 Apre il file con estensione hol specificato.
 
/ical nomefileics
 Apre il file con estensione ics specificato.
 
/importprf nomefileprf
 Avvia Outlook e apre o importa il profilo MAPI (*.prf) definito. Se Outlook è già aperto, il profilo da importare viene accodato per l'avvio normale successivo.
 
/launchtraininghelp idargomento
 Apre una finestra della Guida con l'argomento specificato in idargomento.
 
/m nomepostaelettronica
 Consente all'utente di aggiungere un nome di posta elettronica nell'elemento. È valida soltanto se utilizzata insieme al parametro della riga di comando /c.
Esempio:
Outlook.exe /c ipm.note /m nomepostaelettronica

 
/nocustomize
 Avvia Outlook senza caricare il file outcmd.dat (barre degli strumenti personalizzate). 
 
/noextensions
 Avvia Outlook con le estensioni disattivate ma elencate in Gestione componenti aggiuntivi.
 
/nopreview
 Avvia Outlook con il riquadro di lettura disattivato.
 
/p nomefilemsg
 Stampa il messaggio (msg) specificato.
 
/profile nomeprofilo
 Carica il profilo specificato. Se il nome del profilo contiene uno spazio, racchiudere il nome tra virgolette (" ").
 
/profiles
 Apre la finestra di dialogo Scegli profilo indipendentemente dall'impostazione di Opzioni nel menu Strumenti.
 
/recycle
 Avvia Outlook tramite una finestra di Outlook esistente, se disponibile. Viene utilizzata insieme all'opzione /explorer o /folder.
 
/remigratecategories
 Avvia Outlook ed esegue i comandi seguenti nella cassetta postale predefinita:
Aggiorna i contrassegni per il completamento a più colori alle categorie a colori di Office Outlook 2007.
Aggiorna le etichette dei calendari alle categorie a colori di Office Outlook 2007.
Aggiunge tutte le categorie utilizzate con elementi non riguardanti la posta all'Elenco categorie principali.
 Nota   Questo è lo stesso comando di Aggiorna a categorie a colori in ogni finestra di dialogo delle proprietà delle cassette postali di Outlook.

 
/resetfolders
 Ripristina le cartelle mancanti nella posizione di recapito predefinita.
 
/resetfoldernames
 Ripristina i nomi predefiniti delle cartelle, ad esempio Posta in arrivo o Posta inviata, utilizzati nella lingua dell'interfaccia utente di Office corrente. 
Se ad esempio si esegue la prima connessione alla cassetta postale di Outlook tramite un'interfaccia utente in lingua russa, non sarà possibile modificare i nomi di cartella predefiniti in lingua russa. Per modificare la lingua dei nomi di cartella predefiniti, ad esempio in giapponese o italiano, è possibile utilizzare questa opzione dopo aver modificato la lingua dell'interfaccia utente o aver installato una versione di Outlook in un'altra lingua.
 
/resetformregions
 Svuota la cache delle aree dei moduli e ricarica le definizioni delle aree dal registro di configurazione di Windows.

/resetnavpane
 Elimina e ricrea il riquadro di spostamento per il profilo corrente.
 
/resetsearchcriteria
 Reimposta tutti i criteri di Ricerca immediata in modo che il set di criteri predefinito venga visualizzato in ogni modulo.
 
/resetsharedfolders
 Rimuove tutte le cartelle condivise dal riquadro di spostamento.
 
/resettodobar
 Cancella e ricrea l'elenco delle attività della barra Da fare per il profilo corrente. La cartella ricerche della barra Da fare viene eliminata e ricreata.
 
/rpcdiag
 Apre Outlook e visualizza la finestra di dialogo relativa allo stato di connessione per una chiamata di procedura remota (RPC).
 
/safe
 Avvia Outlook senza le estensioni del client di Microsoft Exchange Server (ECE), il riquadro di lettura o le personalizzazioni della barra degli strumenti. I componenti aggiuntivi COM (Component Object Model) vengono disattivati.
 
/safe:1
 Avvia Outlook con il riquadro di lettura disattivato.
 
/safe:3
 Avvia Outlook con le estensioni del client di Microsoft Exchange Server (ECE) disattivate ma elencate in Gestione componenti aggiuntivi. I componenti aggiuntivi COM (Component Object Model) vengono disattivati.
 
/safe:4
 Avvia Outlook senza caricare il file Outcmd.dat (barre degli strumenti personalizzate). 
 
/select nomecartella
 Avvia Outlook e apre la cartella specificata in una nuova finestra. Per aprire Outlook e visualizzare il calendario predefinito, è ad esempio possibile utilizzare: "C:ProgrammiMicrosoft OfficeOffice12Outlook.exe" /select outlook:calendar
 
/share feed://URL/nomefile

/share stssync://URL

/share web://URL/nomefile
 Specifica un URL di condivisione per la connessione a Outlook. È ad esempio possibile utilizzare stssync://URL per connettere un elenco di Microsoft Windows SharePoint Services 3.0 a Outlook.
 
/sniff
 Avvia Outlook, forza un rilevamento delle nuove convocazioni di riunioni nella cartella Posta in arrivo e quindi le aggiunge al calendario.
 
/t nomefileoft
 Apre il file con estensione oft specificato.
 
/v nomefilevcf
 Apre il file con estensione vcf specificato.
 
/vcal nomefilevcs
 Apre il file con estensione vcs specificato.
 
/x nomefilexnk
 Apre il file con estensione xnk specificato.

 


--------------------------------------------------------------------------------
OL2002: Ripristino della cache dei nomi alternativi e del completamento automatico
--------------------------------------------------------------------------------
Visualizza i prodotti ai quali l'articolo e' applicato.
Identificativo articolo : 287623 
Ultima modifica : lunedì 24 novembre 2003 
Revisione : 2.0 
Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I287623
--------------------------------------------------------------------------------
Microsoft Outlook 2002 gestisce un elenco di nomi alternativi che viene utilizzato dalle funzioni di controllo e di completamento automatico del nome. L'elenco dei nomi alternativi viene generato automaticamente quando si utilizza Outlook. Se la cache dei nomi alternativi è danneggiata, Outlook potrebbe non essere in grado di identificare i destinatari, potrebbe visualizzare destinatari errati durante il completamento automatico dell'indirizzo di posta elettronica oppure potrebbe inviare il messaggio al destinatario sbagliato. 
Informazioni 

Procedere come descritto nella sezione seguente per ripristinare la cache dei nomi alternativi di Outlook 2002 per Microsoft Windows 2000 e Microsoft Windows Millennium Edition (Me). 1. Uscire da Outlook.  
2. Avviare Esplora risorse.  
3. Scegliere Opzioni cartella dal menu Strumenti e fare clic sulla scheda Visualizzazione.  
4. In Impostazioni avanzate selezionare Visualizza cartelle e file nascosti.  
5. Scegliere OK.  
6. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Cerca, quindi fare clic su File o cartelle.  
7. Nella casella Cerca file o cartelle digitare *.NK2 nella casella Testo contenuto.  
8. Nella casella Cerca in selezionare il disco rigido locale.  
9. Scegliere Cerca ora.  
10. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file NK2 con il nome del profilo che si desidera ripristinare, quindi scegliere Rinomina.  
11. Rinominare il file in .bak e premere INVIO.  
12. Chiudere Esplora risorse.  
13. Riavviare Outlook.  
In Outlook verrà generata una nuova cache di nomi alternativi. 

Procedere come descritto nella sezione seguente per ripristinare la cache dei nomi alternativi di Outlook 2002 per Microsoft Windows NT 4.0 e Microsoft Windows 98. 1. Uscire da Outlook.  
2. Avviare Esplora risorse.  
3. Scegliere Opzioni cartella dal menu Strumenti e fare clic sulla scheda Visualizzazione.  
4. In Impostazioni avanzate selezionare Mostra tutti i file.  
5. Scegliere OK.  
6. Fare clic sul pulsante Start (Avvio in Windows NT 4.0), scegliere Cerca, quindi fare clic su File o cartelle.  
7. Nella casella Nome digitare *.NK2.  
8. Nella casella Cerca in selezionare il disco rigido locale.  
9. Scegliere Trova.  
10. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file NK2 con il nome del profilo che si desidera ripristinare, quindi scegliere Rinomina.  
11. Rinominare il file in .bak e premere INVIO.  
12. Chiudere Esplora risorse.  
13. Riavviare Outlook.  
In Outlook verrà generata una nuova cache di nomi alternativi. 

--------------------------------------------------------------------------------

Gmail

Immagini random

VARIE

Social Network